Pierino contro tutti

Schede primarie

Ritratto di Bruttaio
Voti totali: 59

Pierino è un ragazzino irrequieto che combina scherzi dovunque e a chiunque: alla sorella, all'osteria del padre e soprattutto a scuola, in particolare alla sua maestra, la signorina Mazzacurati, che cerca di conquistare il professor Celani. Un giorno Pierino risponde ad una domanda in maniera volgare e viene cacciato dalla classe, decidendo quindi di architettare uno scherzo in cui la maestra si rompe il braccio.

A causa di questo incidente viene chiamata in sostituzione una supplente di cui Pierino si innamora. Ben presto però il ragazzino deve fare i conti con il professor Celani, che sin dal primo incontro con la supplente fa capire le sue intenzioni di conquistarla. Pierino architetterà una serie di scherzi per vendicarsi del professore (in cui l'uomo si romperà una gamba nel tentativo di fermare Pierino) e poi farà una scommessa con i compagni di classe riguardante la supplente. Pierino vincerà la scommessa ma sarà mandato in presidenza, dove si cercherà di perdonarlo. Pierino sarà perdonato ma quando il preside gli chiede un gesto come risposta, Pierino manderà a quel paese il preside e tutti i professori davanti a mezza scuola.

Morandini: Faccia da impunito, svogliato, indisciplinato, accanitamente ripetente, Pierino mette in subbuglio la famiglia, la scuola, le persone che incontra. Uno dei 17 film che A. Vitali - tappetto con la faccia da scemo e la scoreggia facile - interpretò in 3 anni (1979-81), quando divenne protagonista di una moda e di una battaglia culturale (?). Barzellette e doppi sensi pecorecci.

Pierino contro tutti (1981) è uno dei film per cui sarà ricordato Marino Girolami, che rivitalizza il barzelletta movie e apre la strada a una serie infinita di sequel apocrifi.

Genere: 
Regista: 
Anno di Produzione: 

Recensioni del Film

Titolo Immagine Utente Recensione
Pierino contro tutti Bruttaio

Pierino è un ragazzino irrequieto che combina scherzi dovunque e a chiunque: alla sorella, all'...