giovedì 17 maggio 2018

1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra

 
Robert Neville (Charlton Heston), biologo dell’Esercito Americano, si aggira per una Los Angeles lugubre e abbandonata. Costui è l'ultimo uomo sopravvissuto a un olocausto batteriologico, ma soprattutto unico a non avere contratto il virus grazie al vaccino che è riuscito a realizzare.
Le sue giornate malinconiche sono scandite dalla ricerca di generi di prima necessità e dall'estrema volontà di mantenere la mente lucida in modo da non alienarsi totalmente in questo scenario apocalittico.
Durante la notte, la vita solitaria di Neville è messa a dura prova dagli attacchi della Famiglia, una setta di creature deformate dalla guerra batteriologica. Umani albini, fotofobici e psicotici, seguaci della delirante presenza di Matthias (Anthony Zerbe). La Famiglia ha mantenuto l'intelligenza umana, ma con evidenti malformazioni come la pelle cadaverica e gli occhi bianchi. Il loro fine è quello di uscire di notte e distruggere qualunque eredità dell'era moderna, responsabile della distruzione dell'umanità.

La Famiglia sono portatori di un ideale anti-sociale e anti-materialista. Il loro odio per la tecnologia e la scienza, a cui attribuiscono la responsabilità degli eventi successi alla terra, è incarnato nella figura di Robert Neville, scienziato e militare. Tuttavia, Neville è anche l'unico in grado si salvare il genere umano.

L'esistenza monotona e triste di Neville è interrotta dall'incontro con Lisa e un gruppo di bambini scampati al virus; questi diventano linfa vitale per ridare un senso alla vita di Neville e continuare la sua lotta per la salvezza dell'umanità attraverso il suo vaccino.

Purtroppo Lisa, oramai contagiata, viene attirata dalla Famiglia. Neville nella speranza di poterla curare decide di portare in salvo la ragazza, ma l'incontro tra Matthias e Neville non va a buon fine e Neville sfugge all'aggressione della Famiglia portandosi dietro Lisa. Tuttavia, nella fuga Neville viene colpito da una lancia.
La mattina seguente un gruppo di sopravvissuti trova Neville agonizzante e Lisa in pessime condizioni. Neville consegna il vaccino e come un salvatore muore. Perfetta icona di un Cristo redentore dell'umanità.

Il film è tratto dal libro di Richard Matheson "I am a Legend" e attraverso la grande l’interpretazione di Charlton Heston incarna perfettamente lo spirito del protagonista del romanzo. Neville è un Personaggio solo e privo di speranza, in preda ad allucinazioni, ma con un amore incondizionato per la vita.

1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra è un caposaldo della fantascienza apocalittica anni ’70, e forse il più fedele adattamento dell'anima del libro di Matheson. Inoltre, riesce ad aggiunge al romanzo scene di grande impatto, come il suggestivo inizio con Charlton Heston che guida nelle strade di una Los Angeles deserta, abbandonata a se stessa e al suo inevitabile decadimento.
Un'altra scena interessante è quella in cui Neville, vedendo un cinema che programma “Woodstock:Three Days of Peace, Love, and Music”(Usa’69) di Michael Wadleigh, entra e mette in funzione il proiettore, poi si siede nella sala deserta e guarda il film. Il film su Woodstock, ideale di speranza e libertà dei giovani, diventa una metafora al contrario del futuro dell'umanità, futuro catastrofico e dominato dalla paura e dalla morte.

Nessun commento:

Posta un commento